mercoledì 11 febbraio 2015

U pisci r'ovo


Vi starete sicuramente chiedendo come mai sto parlando sempre di cucina,la risposta è semplice: sono troppo impegnata con gli esami e non ho il tempo per uscire e fare delle foto degne per parlarvi delle altre cose che mi sono promessa di trattare, quindi siccome devo sfogarmi e devo riempirmi di energie mi sto dando alla cucina. C'è un detto in Sicilia che dice “ saccu vacanti 'un po' stari a l'addritta” cioè " sacco vuoto non può stare in piedi" e proprio per questo oggi mi sono concessa “u pisci r'ovo”. Così chiamano qua in Sicilia la frittata, che proprio perchè è arrotolata su se stessa e prende la forma di un simil pesce si chiama così. Ovviamente ci ho messo qualche anno per capire che si chiama così per questo motivo dato che quando ero piccola e mia mamma lo preparava immaginavo che con una magia trasformasse un pesce in frittata, ma va beh..avevo molta fantasia.

In una ristampa di un antico libro di cucina siciliana che ho a casa ho trovato questa antica ricetta della frittata che si è evoluta diventando U pisci r'ovo” che è una ricetta poverissima,velocissima e semplicissima che preparava sempre mia nonna ogni volta che impanava le cotolette e le restava del pangrattato condito.



                          

Gli ingredienti per una persona affamata sono questi:
due uova
pangrattato due cucchiai
sale q.b.
                                 pepe nero q.b.
                                 menta secca q.b.
                                 parmigiano o pecorino due cucchiai ( se preferite fare la ricetta più strong e usare il  pecorino limitate il sale)



Basterà mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola sbattendo per bene le uova e aggiungendo piano piano tutti gli ingredienti. Fatto questo olea una padella di olio e mettila a scaldare,versa tutto e lascia per qualche minuto compattarsi la base della frittata a fuoco molto molto basso. Appena la base sarà abbastanza “solida” sposta tutto il composto rimasto liquido verso una parte della padella e rigira la parte già cotta,continua così fin quando non sarà arrotolata del tutto. Et voilà semplice e super gustosa.



















  

40 commenti:

  1. piacere di conoscerti, ricambio la visita, ricette molto appetitose e bel blog, complimenti. Mi sono aggiunta tra i tuoi lettori fissi. Ciao Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille gentilissima ricambio con piacere :) a presto
      Federica

      Elimina
  2. buono!!!!
    http://befashion31.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Ricambio anche io la visita! Molto carina questa frittata arrotolata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, e anche buona ! A presto
      Federica

      Elimina
  4. eccomiiii dolcezza!!!ma che bello il tuo blog e le tue foto!!!adoro alla follia le ricette di libri antichi!!!!
    quando vado ai mercatini cerco sembre dei libri che profumano di storia antica, ma è difficilissimo trovarli!!!
    un bacio e buona serata!!
    Azzurra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto per i complimenti :D hai proprio ragione sono libri bellissimi! Ti seguo con piacere, a presto!

      Elimina
  5. Brava..complimenti per il blog e per le belle ricette che mostri con entusiasmo.
    Buona serata Incoronata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti. Buona serata

      Elimina
  6. non conoscevo questa ricetta,mi piace molto ;)...bello il tuo blog...ti seguo con piacere ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ricambio con piacere ☺️

      Elimina
  7. Ciao !! :)
    Son cosi' affamata che addenterei il pc e la tua omlette golosa!!
    Ti aggiungo e spero vorrai mettere anche tu il mio blog tra quelli che segui, grazie!!
    That’s amore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao,ricambio molto volentieri,grazie mille!
      A presto,un abbraccio
      Federica

      Elimina
  8. Ciao Federica è benvenuta nella blogosfera... Come vedi è molto popolata ma anche molto divertente. Mi sono unita ai tuoi lettori fissi così non ci perdiamo di vista.
    A presto,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille,è proprio vero! Ricambio con piacere. Un abbraccio e a presto.

      Elimina
  9. Ciao Federica eccomi, grazie per la visita alla mia cucina. Complimenti per il tuo blog , mi piace molto anche la tua ricetta, sono andata alla ricerca del pesce tra gli ingredienti hihihi. A prestoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, eh si anche io da piccola lo credevo ahahah a presto!

      Elimina
  10. Caio Federica piacere di conoscerti! Una ricetta molto gustosa, a presto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piacere mio, è davvero buonissima! A presto :)

      Elimina
  11. complimenti per il blog, molto orginale...
    e i proverbi sono sempre veri eh?
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille,gentilissima! E' proprio vero i proverbi sono sempre verissimi! A presto!

      Elimina
  12. Ciao Federica, come non iscrivermi al tuo blog, dopo aver letto anche una sola ricetta che cita un nome di tradizione sconosciuto ai più? E già che c'ero ho fatto un giro, che mi ha confermato nella mio opinione. Del resto io sono del paese dove si fa, oltre al più famoso cacciucco (che io credeve fosse un mollusco squadrato prelibato, ingrediente principale della famosa zuppa di pesce), del "brodo di sassi". E ho detto tutto. Complimentoni dalla tua follower nuova di zecca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cecilia,sei gentilissima! E' proprio vero certi nomi sono allucinanti! Anche io ti seguo con piacere,grazie ancora! A presto :)

      Elimina
  13. E' un piacere conoscerti Federica, sei molto originale, brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il complimento più bello che si possa ricevere :) grazie mille! A presto

      Elimina
  14. Le ricetta semplici che hanno il sapore dei ricordi tramandati non passano mai di moda, brava! Grazie per essere passata a trovarmi, a presto :-)

    Jessica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vero,sono sempre attuali e forse anche migliori! Grazie a te,a presto :)

      Elimina
  15. Ciao Federica.. grazie della visita almio blog.. e grazie al commento che mi hai lasciato.. eccomi qui!! Sei tanto divertente lo sai??? :-D Io poi sono amante delle ricette semplici ma buone!!! :-* Torna .. ti aspetto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e grazie a te! Ti seguo con piacere spero ricambierai :)

      Elimina
  16. Ciao Federica, grazie di essere passata a trovarmi. Quante belle ricettine ci sono nel tuo blog e che belle foto. La frittata che arrotolata forma un pesce mi mancava, mi ha fatto ridere. Non avevo mai pensato a che assomigliasse a un pesce. Comunque deve essere deliziosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao,grazie a te! Grazie mille! E' davvero buonissima,a presto :)

      Elimina
  17. Federica cara come potevo non passare.. il nome del tuo blog che mi ricorda tanto le mie estati passate a zonzo a Siracusa, le passeggiate ad Ortigia ....Passo le mie estati a Lentini ,mio marito è un siculo doc!Mi piace questo tuo posticino sai?
    baci
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio una città meravigliosa,mi fa piacere ti piaccia il blog! Ti seguo anche io con piacere,a presto! baci

      Elimina
  18. Ciao cara, grazie di essere passata al Castello!!! non sai quanto amo la tua terra e il tuo cibo, quindi il tuo blog è stato una piacevolissima scoperta! Ti bascio forte forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Mi fa piacere sentire quste cose sulla mia sicilia! Grazie mille,ti seguo con piacere! A presto :)

      Elimina
  19. Mmm, this looks delicios.
    Have a beautiful day.

    RispondiElimina
  20. anche io quando ero piccola mangiavo l'omelette fatta così! carino davvero il tuo blog! hai visto che sono passata a trovarti? Ale de I sognatori di cucina e nuvole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un ricordo di tutti allora :D grazie mille per la visita,a presto :)

      Elimina