martedì 17 febbraio 2015

Pasta c'a sasizza 'mbriaca

Nell'isola dove il sole non muore mai...in questi giorni è proprio scappato e non vuole più tornare.
Con grande tristezza quindi non sono riuscita nemmeno ad andare a fare qualche foto ai carri di carnevale di Acireale, i più famosi della Sicilia,forse stasera riuscirò a farne qualcuna a quelli di Palazzolo, se il tempo me lo permetterà.
Proprio per questi motivi oggi vi parlo ancora di cucina, e parliamo sempre di rivisitazioni dato che quella della mia cannolo cheesecake ha riscosso un sacco di successo. Vi avevo gia parlato qui dell'impanata con la salsiccia e le patate e quindi ho pensato..carboidrati per carboidrati perchè non fare una pasta con gli stessi ingredienti? Risultato... una bomba che dovrete assolutamente provare. Qui in Sicilia le domeniche invernali non sono domeniche se non c'è “la salsiccia 'che patate”, must have anche di ogni festa e di ogni giornata passata con i parenti, Solitamente qui per quattro persone si fanno un kilo e mezzo di salsiccia e un kilo di patate,io per questa ricetta mi sono limitata a una patata e a 70 gr di salsiccia.

Andiamo al dunque..per due persone:

                          120 gr di rigatoni
                          150 gr di salsiccia
                           2 patate medie
                           1 spicchio d'aglio
1 cipollotto
rosmarino
vino bianco q.b.
                            olio q.b.
                           pepe nero q.b.
                           parmigiano q.b.
                          150 ml brodo vegetale
                           sale q.b.
                           





Prepara la salsiccia togliendo il budello e sbriciolandola grossolanamente, taglia il cipollotto finemente e sbuccia gli spicchi d'aglio. In una padella con dell'olio metti la cipolla e l'aglio e fai appassire fin quando non saranno dorate, appena prendono colore versa qualche cucchiaio di brodo vegetale e lascia appassire a fuoco dolce per qualche minuto fin quando non evapora il brodo. Alza la fiamma e aggiungi la salsiccia sbriciolata girando continuamente per farla cuocere su tutti i lati, trita il rosmarino e aggiungilo alla salsiccia. Dopo qualche minuto sfuma con del vino bianco e lascia evaporare. Appena evaporato togli l'aglio e lascia riposare mentre cuoci la pasta.
Lava e taglia a listarelle sottili le patate e appena bolle l'acqua per la pasta versale insieme alla pasta nella pentola e lascia cuocere insieme. Prima di scolarle prendi un mestolo di acqua di cottura,accendi la fiamma nel condimento e versa il mestolo d'acqua. Scola la pasta e le patate e versale nella padella del condimento saltandola a fiamma vivace. Aggiungi pepe nero e parmigiano per mantecarla un po'.

Servila e gioisci.











31 commenti:

  1. che primo appettitoso, da provare!!!!baci Sabry

    RispondiElimina
  2. bella la Sicilia,ci sono stata parecchi anni fa A Mazara del Vallo,Sono stata anche al carnevale di Sciacca...bellissimo.Sicuramente la vostra isola è più triste senza sole,ma non è freddissimo.... ti assicuro che qui in Umbria senza sole si muore di freddo.Anzi pure col sole!!!Buonissimo il tuo primo,rispecchia molto i miei gusti!
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é sicuramente più triste ma non fa mai freddo come li da te! A presto,grazie per essere passata :)

      Elimina
  3. Meraviglioso questo piatto! Qui da me, si prepara un piatto di pasta fatta in casa con le patate e il sugo di pomodoro che è la fine del mondo! Adoro queste ricette semplici e rustiche...Brava Federica!! A presto, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà sicuramente buonissimo! Grazie per essere passata,a presto :)

      Elimina
  4. Ciao, sono Rosy di Non solo Cucine Isolane, ti ringrazio tantissimo per essere passata, sei stata gentilissima:)) anche qui da me (abito nel ragusano)il tempo è bruttino: oggi piove ininterrottamente da stamattina...tempo anomalo qui, dove l' Inverno è come la Primavera e da quando mi sono trasferita, 5 anni fa, non ho mai sofferto il freddo..questo piatto una meraviglia: veramente gustosissimo e troppo invitante, complimenti, mi è venuta di nuovo fame nonostante abbia già cenato..
    un bacione:)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao,grazie a te per aver ricambiato :) Adoro quella zona anche il mio ragazzo è di la..mi fa piacere ti sia piaciuto il piatto! Un abbraccio :)

      Elimina
  5. questa pasta deve essere super gustosa!
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
  6. Ciao Federica, ottimo primo piatto, è molto invitante! Grazie per esserti unita ai miei lettori, io sono già una tua follower! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. non ho dubbi che sia una bomba di bontà federica!!!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente :D a presto, grazie per essere passata :)

      Elimina
  8. Che ghiottoneria questa pasta... da leccarsi i baffi, brava Federica!!!!

    RispondiElimina
  9. Wow anche tu siciliana ..e mi sa che sei anche dalle mie parti , io abito a Catania e conosco benissimo i carri di Acireale ,anche se è da un po' di tempo che non vado a vederli!!! Bellissimo il blog e la pasta è fantastica!!!!
    a presto

    RispondiElimina
  10. Ciao piacere di conoscerti, un primo piatto da provare!
    mi sono unita al tuo blog se ti va passa da me.
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passo e ricambio con piacere, un abbraccio!

      Elimina
  11. È un po come il ragu dalle mie parti anche se molte usanze stanno scomparendo!
    Comunque è una prelibatezza, la copio
    grazie e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto,però forse un po più pesantuccio :D A presto

      Elimina
  12. è davvero ottimo primo piatto! complimenti Francesca! un salutone :)

    RispondiElimina
  13. Che goduria e che sapore questo primo piatto!

    RispondiElimina
  14. Dev'essere ottima. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  15. Che buono questo primo! Complimenti! :D

    RispondiElimina
  16. Wooow che piatto meraviglioso! Te l'ho mangiato con gli occhi! :-)
    uno spicchiodimelone!

    RispondiElimina